Il Nove Rossopassione è prodotto con le uve di un vitigno autoctono della provincia bergamasca, il “Moscato di Scanzo”, una rara varietà di moscato a bacca rossa.

Le uve, raccolte a piena maturazione, sono selezionate manualmente grappolo per grappolo, per eliminare gli acini eventualmente poco adatti all’appassimento. Sono quindi poste su cassette e conservate in un’apposita sala a temperatura e umidità controllate fino all’ottimale livello di appassimento, a cui segue la lenta e complessa vinificazione.

Riducendo i tempi di appassimento e la concentrazione, abbiamo voluto realizzare un passito non stucchevole, di buona bevibilità.

E’ un vino dal profumo intenso, persistente e tipicamente aromatico. Il sapore è gradevole, dolce, armonico con un retrogusto leggero di mandorla. Ricco di corpo, ha un intenso aroma, etereo e con sentore di rosa appassita e miele d’acacia.

La gradazione alcolica è attorno ai 14 gradi con un riconoscibile residuo zuccherino.

Eccellente vino da meditazione, può anche essere proposto in abbinamento con cioccolato, pasticceria secca o con formaggi stagionati o erborinati quali il gorgonzola e lo strachitunt.

img_9462